= x

Workshop


Blues/Lindy Hop/Boogie Woogie/Jazz Solo



Teachers:
Valentina Simonti - Blues
Rosy, Simone Pastrello, Matteo Mr. Boogie - Boogie woogie e Lindy Hop
Silvia Pelli - Jazz Solo





SABATO 16 LUGLIO 2022

14.00/15.00 - Blues (Valentina)
15.10/16.10 - Variazioni di Swing Out (Simone e Rosy)
16.20/17.20 - Blues (Valentina)
17.30/18.30 - Boogie woogie base (Simone e Rosy)


DOMENICA 17 LUGLIO 2022

11.30/12.30 - Blues (Valentina)
13.45/15.15 - Musicalità (Rosy e Matteo)
15.25/16.25 - Blues (Valentina)
16.35/17.35 - Jazz Solo (Silvia)




INFO & COSTI:


Il workshop si terrà presso l'Auditorium "Burovich" in Piazza Cardinale Barbo a Sesto al Reghena.

Il costo per singolo workshop è fissato in Euro 12,00 a persona/giornata da pagarsi direttamente sul posto prima dell'inizio dello stesso, è consigliabile venire in coppia.
La giornata intera di sabato 35 Euro e quella di domenica 40 Euro, full pack 60 Euro (entrambi i giorni)
Si prega di presentarsi almeno 10 minuti prima dell'inizio dei corsi.


Le iscrizioni si terranno il giorno stesso prima dell'inizio del workshop ma per motivi organizzativi è gradita la prenotazione, mandando una email a Rosy CLICCA QUI

Organizzato da: Doo-Wop Boogiedancers.







LO SAPEVI ?!


Il Lindy hop è una danza swing afroamericana nata ad Harlem, New York, negli anni '20 - '30 del secolo scorso in un'epoca immediatamente precedente al periodo della grande depressione, una crisi economica e sociale di enormi dimensioni scoppiata con il crollo di Wall Street del 24 ottobre 1929.
Il lindy hop si balla prevalentemente in coppia. La struttura della danza è in 8 tempi. Il lindy hop è una danza con numerose figure ed acrobazie ed include elementi derivati dal charleston, dal tip tap, dallo shag e dal cakewalk.
Nell'epoca della musica swing il lindy hop è stato un vero e proprio fenomeno di massa. Centinaia di ballerini senza discriminazioni di razza affollavano le ballroom americane (come il Savoy) dove si esibivano le grandi orchestre swing. Il lindy hop è stato negli anni trenta e quaranta del secolo scorso un vero esempio di integrazione culturale tra bianchi e neri ed insieme allo swing fu il primo fenomeno sociale trasversale nella storia degli Stati Uniti.


Il Boogie (o Boogie Woogie) è una danza che ebbe largo seguito dopo la Seconda Guerra Mondiale.
con la seconda guerra mondiale i ballerini confluirono in quello che in Italia e in altre parti d'Europa venne chiamato boogie woogie e poi rock and roll. Questo stile di ballo venne associato agli esempi americani arrivati con le truppe che di fatto stavano ballando swing.
sia il boogie woogie che il rock and roll, diventando la musica della nuova generazione, maturano uno stile diverso. Lo swing out, il passo "principe" del lindy hop perse popolarità.
Originariamente si ballava sulle note dello stile musicale per piano Boogie-Woogie, da cui prende il nome. Il primo brano che si può definire ufficialmente Boogie-Woogie è di Pine Top Smith, che lo ha composto nel 1928 e che utilizzò per primo il termine Boogie Woogie nel titolo. Il ballo fu una risposta a questo nuovo sound, anche se il vero successo arrivò solamente negli anni '50, quando venne abbinato al Rock'n'Roll e al Rockabilly, alle sonorità di Elvis o di Jerry Lee Lewis.
è un ballo divertente e spettacolare. Il passo base viene eseguito su 6 conti musicali cioè 6 battiti. Si balla in coppia, con il proprio partner o con chiunque durante le serate di Social Dance.